Anticorpi monoclonali TLS: iniziata la sperimentazione all’Aou Senese - 1 giugno 2021

A Siena trattato il primo paziente, al via la sperimentazione. L’obiettivo dello studio è anche quello di dimostrare come con questi anticorpi si guarisca prima, come il tampone si negativizzi più rapidamente e come non diventi necessaria l’ospedalizzazione.

E' iniziata la sperimentazione di fase II-III all’Aou Senese dove è stato trattato il primo paziente con gli anticorpi monoclonali prodotti da TLS, Toscana Life Sciences. La somministrazione e il monitoraggio della nuova cura è effettuata dai professionisti della UOC Malattie Infettive e Tropicali dell’Aou Senese: «Gli anticorpi monoclonali sono derivati da un’unica linea cellulare – spiega il professor Mario Tumbarello, direttore di Malattie Infettive e Tropicali – e vengono prodotti con metodiche di biologia molecolare. Questi anticorpi sono stati sviluppati isolandoli dal sangue delle persone che hanno contratto il SARS-CoV-2, con la selezione degli anticorpi più potenti nei confronti dello stesso virus e si sono prodotti in larga scala, con l’indirizzo verso la proteina spike del Coronavirus. Gli anticorpi monoclonali di TLS nascono con l’obiettivo di ridurre le capacità del virus di penetrare nelle cellule e replicarsi, con l’aspettativa che il paziente abbia una più rapida risposta nei confronti dell’infezione e non abbia le evoluzioni verso le fasi più avanzate della malattia, evitando l’ospedalizzazione».

 

Fonte - Leggi tutto

Un sito web Dinamo Cms