Lo stress negli operatori in prima linea contro il Covid

Il dato è emerso da un questionario realizzato dall’Università Tor Vergata di Roma e compilato da quasi 1.400 operatori.

Oltre ai sintomi descritti, il 25% denuncia depressione grave, il 20% ansia, l’8% insonnia e quasi il 22% stress. Sono più a rischio medici e infermieri in prima linea, le donne giovani e coloro i cui colleghi si sono ammalati o sono deceduti a causa del virus
Il questionario, rivolto specificatamente agli operatori sanitari, è stato diffuso online su tutti i social network, utilizzando un campionamento a valanga nel quale ogni persona che compila il questionario è stata invitata ad inoltrarlo ad altri.

 

Fonte e Info

Un sito web Dinamo Cms